Crea il tuo CV in 3 passaggi

Inserisci i tuoi dati, scegli un template e scarica il tuo CV. Facile e veloce – pronto in 10 minuti. Inizia subito!

Creare un CV
Perché inserire attività extracurriculari sul proprio curriculum

Attività extracurriculari sul curriculum vitae

Quali sono le attività extracurriculari da inserire in un curriculum? Quali possono fare la differenza e quali invece vanno evitate per evitare che diventino uno svantaggio in fase di selezione? Se stai cercando indicazioni su come inserire le tue attività extra-curriculari sul tuo curriculum vitae, in questa guida te ne diamo alcune utili.


Differenza tra attività extracurriculari e hobbies

Si definiscono extracurriculari tutte quelle attività esperienze svolte al di fuori dell'orario lavorativo che contribuiscono a formare una persona. A differenza degli hobby, si tratta di esperienze più pratiche e formative, che vengono nella maggior parte dei casi svolte in gruppo o prevedono comunque la partecipazione ad attività per il bene della collettività. Spesso hobby e attività extracurriculari possono coincidere, per esempio se si fa parte di un team sportivo ma possono anche non coincidere, per esempio nel caso in cui si presti servizio come volontario alla mensa dei bisognosi, sicuramente non un hobby nel vero senso della parola ma un'attività extra a cui dedicare del tempo. 


Attività extracurriculari sul cv: obbligatorie o facoltative?

Niente è obbligatorio quando si tratta di scrivere un cv, ma ci sono delle informazioni che devono essere inserite senza se e senza ma: dati personali, numero di telefono, email, informazioni sulla propria carriera sono tra queste. Le attività ricreative non rientrano tra le cose che per convenzione vanno inserite su un cv, e il loro inserimento deve avvenire solo se si tratta di elementi funzionali alla posizione per la quale ci si sta candidando. Dunque, quando valuti l'inserimento o meno di questa informazione sul cv, fai attenzione ai passaggi menzionati sotto per evitare spiacevoli problemi. 


Perché inserire le attività extraprofessionali su un cv?

Menzionare le tue attività extracurriculari sul cv, può essere un vantaggio sotto tutti i punti di vista. Infatti esplicitare questo tipo di attività può essere utile per:


  • dimostrare di essere in grado di portare avanti progetti, anche complessi;
  • dimostrare il proprio impegno in progetti sociali e di beneficenza;
  • mettere in mostra un lato più personale di sé, aprendosi un po' di più con i potenziali recruiter;
  • dai un'immagine positiva rivelando un po 'di più la tua personalità
  • dimostrare di essere in grado di combinare attività professionali e personali portandole avanti entrambe con successo. 


Se ben giocata, la carta delle attività fuori dall'orario di lavoro può essere l'elemento in più in fase di selezione.


Le attività extracurriculari possono contribuire a generare un'opinione migliore su un candidato.


Gli svantaggi legati all'inserimento delle attività extraprofessionali su un cv

Se è vero che questo tipo di attività può essere vantaggioso se inserito in un cv, è anche vero che può accadere anche il contrario. Svelarsi troppo potrebbe rivelare molto di più circa la propria professionalità e considerando che un datore di lavoro deve avere accesso solo a dati professionali su un candidato, potrebbe essere semplicemente "troppo".

Non è detto poi che un potenziale datore di lavoro condivida le stesse tematiche del candidato per cui esplicitare il proprio impegno in un settore piuttosto che in un altro potrebbe arrecare danni. Insomma, quelle che potrebbero essere un surplus da apprezzare non è detto che non diventino dei fardelli da portarsi dietro. 


Quali attività inserire in cv?

Se decidi di inserire le tue attività extraprofessionali sul cv, ricordati di menzionare solo alcune di queste, e nello specifico quelle che segui da molto tempo e che in qualche modo possono portarti vantaggi anche a livello professionale. Per esempio:


  • Impegno in una squadra sportiva di alto livello: questo dimostra il tuo interesse ad affrontare sempre nuove sfide;
  • Impegno come volontario presso associazione di volontariato: questo dimostra quanto sei gentile e sensibile verso gli altri. 


Mai inserire attività che possono essere percepite come socialmente inaccettabili o che possano nuocere alla tua persona in fase di valutazione, per esempio ospitare il club di poker nella tua abitazione ogni settimana.


Quando stai inserendo le tue attività extra sul cv, chiediti sempre se e quanto queste possono avvantaggiarti (in qualunque modo, anche indiretto) in fase di selezione e scegli solo e soltanto quelle che hanno pertinenza con la posizione di lavoro o che ti mettono in buona luce.


Non mentire mai sul tuo cv

Ricordati che mentire quando si scrive un cv è completamente scorretto in primis ma soprattutto può rivelarsi estremamente dannoso. Mentire sulle proprie attività extracurriculare è scorretto come mentire relativamente alle competenze e alle esperienze: un datore di lavoro potrebbe decidere di informarsi e tu faresti una pessima figura, o potrebbe chiederti maggiori informazioni in fase di colloquio e anche qui la tua figura sarebbe pessima. Se non hai attività extra professionali da inserire in cv non è assolutamente grave: meglio focalizzarsi sulle esperienze che si hanno davvero piuttosto che inventarne di sana pianta. 


Far emergere il discorso sulle attività extra durante un colloquio

Se le attività in cui sei impegnato ritieni possano essere importanti per il lavoro per il quale ti stai candidando, fai in modo di portare il discorso in una direzione tale da doverle menzionare. Una volta menzionate, puoi decidere se e quanto approfondire oppure se lasciare che sia il recruiter a farti delle domande. Fai attenzione a fornire solo i dettagli necessari e nulla di più, per evitare di entrare in un territorio che potrebbe essere difficile da gestire.


Come inserire attività extra-curriculari su un cv usando CVwizard

Se usi CVwizard per creare il tuo cv online, puoi inserire le tue attività extraprofessionali in pochissimi minuti. Vai in Contenuti quindi clicca su Aggiungi Sezione, Attività extracurriculari e inserisci una singola attività per linea, seguendo la stessa procedura per aggiungere una nuova attività. Non dimenticarti di consultare i suggerimenti per avere indicazioni utili e creare un cv completo e non eccessivamente lungo.


Ricapitolando

  • Le attività extracurriculari non vanno inserite d'obbligo sul cv, ma se apportano benefici a chi si sta candidando vanno aggiunte;
  • Aggiungi solo attività a lunga scadenza e che dimostrino un legame con il lavoro per il quale ci si candida;
  • Non aggiungere mai attività che potrebbero screditarti;
  • Non mentire mai sul cv, anche se si tratta di attività fuori dall'orario di lavoro, perché oggi essere scoperti è davvero facilissimo. 
Impara a scrivere un riassunto del tuo curriculum efficace, per trovare lavoro più facilmente.

Riassunto del curriculum vitae

Come scrivere il riassunto del proprio curriculum vitae con una buona descrizione? Quali e quante informazioni aggiungere alla descrizione del proprio profilo personale sul cv, senza annoiare chi legg...

Leggi di più »
Siti per trovare lavoro: consigli e informazioni per usarli al meglio.

Siti per trovare lavoro

I siti per trovare lavoro oggi riscuotono grandissimo successo e in alcuni casi sono stati anche in grado di soppiantare le agenzie tradizionali. Per questo, oggi sono il mezzo migliore e più efficace...

Leggi di più »
Come inserire le qualità sul proprio curriculum

Competenze personali sul cv

Riempire un documento di informazioni personali per creare un curriculum solo all'apparenza è un'operazione facile: bisogna infatti fare attenzione a tante diverse cose ed elementi da aggiungere o evi...

Leggi di più »