Crea il tuo CV in 3 passaggi

Inserisci i tuoi dati, scegli un template e scarica il tuo CV. Facile e veloce – pronto in 10 minuti. Inizia subito!

Creare un CV
Come si redige un curriculum funzionale

CV Funzionale

Quando scriviamo il nostro curriculum, possiamo scegliere diverse tipologie di documento in base al nostro scopo, alle nostre esperienze e anche al lavoro per il quale ci stiamo candidando. Tra le varie tipologie di cv che possiamo usare, il cv funzionale è tra i più peculiari. In questa guida ti spieghiamo cosa si intende per curriculum vitae funzionale, a chi e a cosa serve e come va compilato affinché abbia effetto.


Cosa si intende per curriculum vitae funzionale

Che cos'è un curriculum funzionale? Si tratta di un tipo di documento che si focalizza quasi esclusivamente sulle proprie capacità. Il cv funzionale ruota interamente attorno a risultati, qualità, competenze e ruoli e per questo motivo mette anche in evidenza le conoscenze acquisite non tramite corsi di studio e seminari ma piuttosto tramite progetti e posizioni lavorative specifiche. Le esperienze acquisite vengono di fatto classificate in termini di risultati, competenze, abilità e ruoli, venendo dunque a mancare il non necessario requisito della linearità cronologica.


Quando e perché scegliere un formato di cv funzionale

La scelta di questo tipo di cv è da mettere in conto quando si è talmente specializzati in una determinata professione, in un determinato argomento, in uno specifico ambito all'interno di una professione da voler evidenziare proprio questo come punto punto di forza. Anche aver ricoperto sempre la stessa posizione nella stessa azienda o la stessa posizione in aziende diverse fa parte di quel tipo di specializzazione che potrebbe necessitare l'uso di un curriculum funzionale nel momento in cui si cerca un nuovo lavoro.

A beneficiare di questo formato sono anche tutti coloro che hanno avuto degli stacchi professionali , che lavorano da freelance o in autonomia o che magari hanno cambiato spesso lavoro, restando nello stesso ambito. Senza dimenticare coloro che vogliono cambiare del tutto lavoro e puntano tutto sulle competenze e le qualità acquisite. In sostanza, questo cv si usa nei casi in cui è necessario evidenziare le proprie competenze ed esperienze professionali, più che una linearità specifica stabilita dalle date.


Ricapitolando, dunque, ecco quando usare un cv funzionale potrebbe essere vantaggioso:


  1. Quando si è specializzati e si vuole mettere in evidenza la specializzazione;
  2. Quando il cv presenta dei buchi professionali;
  3. Quando si vuole cambiare completamente lavoro;
  4. Quando si lavora da freelance;
  5. Quando si è cambiato spesso lavoro o datore di lavoro. 


I vantaggi del curriculum ordinato in maniera funzionale

Un cv funzionale presenta indubbiamente dei vantaggi, in special modo per quelle persone che appartengono alle categorie di cui ci siamo occupati sopra. Ecco alcuni vantaggi del cv funzionale:


  • Permette di concentrarsi sulle capacità e esperienze lavorative
  • Permette di mascherare eventuali periodi di inattività;
  • Permette di evidenziare risultati specifici ottenuti grazie alla propria preparazione;
  • Permette di evidenziare le conoscenze precise e specifiche in relazione alla posizione lavorativa per cui ci si candida. 


Gli svantaggi del curriculum ordinato in maniera funzionale

Un cv di questo tipo non è però ideale per tutti e presenta anche alcuni svantaggi, tra cui:


  • La progressione di carriera potrebbe non essere semplice da individuare, visto che lo scopo di questo tipo di cv è mostrare esperienze e competenze, non necessariamente in ordine cronologico;
  • Se non è ben redatto, un curriculum funzionale può risultare confuso e dunque essere più problematico che di aiuto. 


Le sezioni fondamentali di un curriculum funzionale

Un CV funzionale deve contenere diverse sezioni che permettano di evidenziare conoscenze, preparazione e abilità. Ecco le sezioni fondamentali per un curriculum:


Informazioni personali

Un cv inizia sempre con i propri dati personali e in special modo, oltre a nome e cognome, numero di telefono e indirizzo email per permettere di essere ricontattati. L'indirizzo di residenza è facoltativo così come la città, a meno che sia richiesto esplicitamente dall'offerta di lavoro;


Profilo personale

Siccome si tratta di un tipo di cv estremamente sintetico, è importante che il curriculum funzionale sia accompagnato da un profilo personale in cui vengano messi in evidenza gli aspetti cruciali della propria esperienza.


Esperienza lavorativa

Oltre a specificare la mansione, in questo caso è bene specificare anche le abilità sviluppate e i progetti presi in carico. Non si devono inserire tutte le esperienze lavorative , ma solo quelle rilevanti per la posizione che si vorrebbe ricoprire. Inoltre, è bene sempre specificare non solo la generica esperienza ma nello specifico il ruolo ricoperto in azienda durante la propria permanenza; non solo, se si è ricoperto un ruolo molto simile a quello per cui ci si candida, anche in un altro settore e ad un altro livello, è bene menzionarlo specificatamente. Per esempio: un candidato che vuole lavorare in un call center e non esperienza diretta di call center ma ha lavorato in una caffetteria, a contatto con i clienti tutti i giorni per risolvere le loro richieste, deve necessariamente aggiungere questo ruolo tra le esperienze lavorative, specificando in maniera chiara le sue funzioni e mettendo in evidenza che, anche se non si è trattato di call center allo stato puro, l'esperienza in ambito di customer service è stata estesa e duratura.


Abilità

Siccome il cv funzionale si fonda proprio sulla comunicazione di cosa si sa fare, è necessario specificare le proprie conoscenze se legate alla posizione per la quale ci si candida oppure se legate alle proprie esperienze passate. Nel cv funzionale è sempre necessario aggiungere nello specifico le proprie abilità , spiegarle nel dettaglio laddove possibile e fornire esempi: sono infatti questi gli elementi che fanno la differenza in questo tipo di documento, prestando sempre attenzione alle infomazioni che si aggiungono. Per esempio, un programmatore PHP dovrebbe per esempio specificare di conoscere anche ASP.


Risultati

A corredo delle esperienze lavorative vanno sempre evidenziati i risultati ottenuti, così da dimostrare che l'esperienza dichiarata è reale. Per esempio, un online marketing manager dovrebbe specificare l'azienda per la quale ha lavorato ma anche il progetto specifico che ha seguito e tutti i risultati ottenuti.


Corsi ed Educazione

I corsi sono importanti per un cv funzionale, in quanto contribuiscono a definire il percorso del candidato e le sue abilità. Sono ancora più importanti se ci si candida per un primo lavoro o se si ha poca esperienza. Così come i corsi, anche léducazione e la formazione hanno un'importanza vitale per la costruzione di un cv funzionale, proprio perché si tratta di una tipologia di curriculum di un candidato che punta tutto non sulle esperienze lavorative ma sull'esperienza acquisita in altro modo.


Lavoro ricercato

E' utile specificare che tipo di lavoro si sta cercando in base alle proprie qualità e competenze. Quando ci si candida per una posizione specifica, è bene menzionare che quello per cui ci si candida è il lavoro che si sta effettivamente cercando.


Altre indicazioni utili per un cv ordinato funzionalmente

Poiché si tratta di un tipo di cv che potrebbe apparire disordinato, seguire poche regole aiuta nella stesura di un documento completo e comprensibile. Eccone alcune:


  • Raggruppare le abilità per tematiche: invece di elencarle una per una, le abilità possono essere raggruppate a livello tematiche in modo tale da dare a chi legge l'immediata conoscenza del candidato. Per esempio l'abilità Gestione Servizio Clienti include tra le altre abilità al telefono, abilità come venditore, etc.
  • Non esagerare: anche se la tentazione è forte, è necessario focalizzarsi solo sulle esperienze funzionali alla posizione per la quale ci si sta candidando per evitare che il cv sia troppo lungo ;
  • Usare lo stesso linguaggio dell'offerta di lavoro: scegliere le stesse parole e lo stesso linguaggio usato nell'offerta di lavoro facilita i datori di lavoro che in poco tempo e individuando delle tematiche e delle parole specifiche riescono subito a comprendere se il candidato potrebbe essere adatto per la posizione in oggetto. 


Creare un cv funzionale con CVwizard.it

Su CVwizard.it si può creare il proprio cv funzionale scegliendo di riempire solo le sezioni che interessano e tralasciando le date. Basta dunque aggiungere i contenuti da voler presentare ad un recruiter, tralasciando le date, e il sistema provvederà da solo a creare il cv perfetto.


Ricapitolando

  • Un cv funzionale ha i suoi vantaggi nel caso di candidati che vogliano mettere in evidenza le abilità imparate nel corso della propria carriera;
  • Se un cv funzionale non è compilato correttamente, potrebbe risultare di difficile lettura e consultazione;
  • Il curriculum funzionale non richiede che si specifichino tutte le esperienze e competenze ma solo le principali.
Cv in inglese

Il curriculum vitae in inglese

Quando si decide di candidarsi per un lavoro all'estero, è sempre opportuno localizzare il proprio cv. Se ci si candida per un lavoro in un Paese di lingua inglese è dunque necessario, per avere maggi...

Leggi di più »
Impara a scrivere un riassunto del tuo curriculum efficace, per trovare lavoro più facilmente.

Riassunto del curriculum vitae

Come scrivere il riassunto del proprio curriculum vitae con una buona descrizione? Quali e quante informazioni aggiungere alla descrizione del proprio profilo personale sul cv, senza annoiare chi legg...

Leggi di più »
Perché inserire informazioni sul proprio percorso scolastico su un cv.

Percorso di studi sul curriculum vitae

Quando ci si candida per una posizione lavorativa, lo scopo è impressionare positivamente il potenziale datore di lavoro fornendo quante più informazioni possibili relativamente alle nostre esperienze...

Leggi di più »