Crea il tuo CV in 3 passaggi

Inserisci i tuoi dati, scegli un template e scarica il tuo CV. Facile e veloce – pronto in 10 minuti. Inizia subito!

Creare un CV
Redigere un CV Google Drive

Come scrivere un curriculum con Google Docs

Sei in procinto di scrivere il tuo cv e vuoi capire se è possibile scrivere un curriculum in Google Docs? In questa guida ti spieghiamo come fare, dandoti informazioni utili sulla creazione di un cv in Google Docs che sia davvero efficace e che non ti porti via troppo tempo.


Che cos'è Google Docs

Docs fa parte della suite Drive, il servizio gratuito di Google per creare, visualizzare e condividere documenti online. Usare Google Docs è semplice, bastano pochi click per iniziare a scrivere; in più i documenti possono essere salvati in vari formati oppure archiviati su uno spazio cloud e condivisi con altre persone. 


Scrivere un CV in Docs: vantaggi

Anche se siamo abituati a pensare che usare Word sia la soluzione migliore quando si deve scrivere un cv vitae, Google Docs presenta dei vantaggi davvero interessanti: 


Eccone alcuni:

  • E’ gratuito,
  • Si possono utilizzare layout specifici per la creazione del curriculum oppure creare il proprio layout;
  • Una volta pronto, il cv può essere velocemente convertito in altri formati e inviato;
  • Il cv resta online, può essere modificato velocemente anche all’ultimo minuto condiviso con altre persone ed è sempre facilmente modificabile in tempo reale. 


Scrivere un CV in Google Docs: svantaggi

Ovviamente ci sono anche degli svantaggi nell'utilizzo del sistema di Google per la scrittura di un cv vitae.  


Eccone alcuni:

  • Creare un cv in Google Docs può richiedere molto tempo;
  • L'assenza di vincoli rischia di generare incoerenze stilistiche e strutturali;
  • Personalizzare il modello messo a disposizione da Google può essere eccessivamente complesso e dispendioso a livello temporale;
  • Google Docs è utilizzabile solo se si possiede un account Google;
  • Il numero di Modelli CV disponibili è limitato per il mercato italiano e questo vuol dire che tutti i curricula che utilizzano lo stesso modello risultato esteticamente simili. 


CV con Google Docs o generatore di CV?

La scelta tra Docs e un generatore di cv per creare il tuo documento non può prescindere dalla valutazione relativa alla semplicità e velocità di utilizzo di un tool. Come abbiamo visto sopra, Google Docs presenta dei vantaggi ma tra gli svantaggi più importanti troviamo sicuramente il fatto che i Modelli possono essere limitati e complessi da modificare. Se si usa un generatore di curriculum come CVwizard si ha accesso ad un sistema semplice da utilizzare, veloce e allo stesso tempo altamente personalizzabile. Inoltre un buon generatore di CV è pensato tenendo a mente sia le esigenze di un datore di lavoro quando si tratta di ricezione curricula che le esigenze del candidato che deve redarre il documento. 


Non esiste scelta giusta o scelta sbagliata in questo senso, ma bisogna valutare correttamente le proprie esigenze e lo strumento che si usa, andando a privilegiare quello che ci fa risparmiare tempo e ottenere un risultato professionale.


Come fare il tuo CV usando Google Documenti

Per scrivere un cv con Documenti, questi sono i passaggi da seguire: 


  • Vai su Google Drive e accedi con il proprio account Google. Se non possiedi un account, registrati per ottenere l'attivazione immediata;
  • Una volta dentro Drive, seleziona “Nuovo” quindi “Documenti Google”. A questo punto si aprirà un documento vuoto e potrai decidere di seguire due strade: creare il documento da zero iniziando a scrivere direttamente dentro questo file o scegliere uno dei modelli Google per la creazione del curriculum. Se scegli la seconda opzione, seleziona “File>Nuovo>Da Modello” e decidi quale modello utilizzare, quindi clicca e salva il documento;
  • Inserisci nel documento le informazioni personali e lavorative. Puoi anche personalizzare la formattazione del template in base alle tue esigenze e all'azienda alla quale il documento andrà inviato;
  • Una volta terminato, è possibile condividere il link al curriculum cliccando su “File>Condividi” oppure salvare il cv in Word o PDF, cliccando su “Scarica come” e scegliendo il formato desiderato. 


Consigli per usare i Modelli di Google Docs al meglio

È importante che il curriculum sia professionale, visivamente accattivante, formattato correttamente e ben scritti. I modelli possono aiutare a strutturare il curriculum ma è consigliabile personalizzarli in modo che rispondano alle proprie esigenze e siano in grado di comunicare effettivamente con l'azienda per la quale ci si sta candidando. 


A titolo di esempio, se non vuoi che sul tuo curriculum sia presente una sezione con le competenze personali ma il Modello ne ha una la puoi semplicemente eliminare.


Salvare il CV o condividerlo da Drive?

La peculiarità di Google Drive è che i documenti possono essere salvati in vari formati ma anche condivisi direttamente con la persona a cui sono diretti. La scelta se salvare o condividere dipende dall'annuncio di lavoro e dalla posizione specifica: la maggior parte della aziende in Italia ancora preferisce ricevere il documento scaricato in formato Pdf per cui questa resta la prima scelta.  


Ci sono però situazioni in cui la condivisione del file può essere più effettiva e portare a risultati più veloci, per esempio nei casi in cui si ha un rapporto diretto con una risorsa all'interno dell'azienda la quale può fare da tramite e passare il cv direttamente al responsabile di un determinato reparto per la valutazione. 


Cosa inserire su un CV redatto con Google Docs

Se hai deciso di scrivere il tuo cv con Docs, ricordati di inserire sempre le seguenti informazioni: 


Dati di contatto

Nome, cognome, città di residenza, numero di telefono ed indirizzo email sono le basi. Ne puoi aggiungere altri come nazionalità e il possesso o meno di patente ma si tratta di informazioni non necessarie ai fini della valutazione.


Profilo personale

Inserisci sempre un riassunto delle tue esperienze e usa la prima parte del cv per spiegare chi sei e cosa stai cercando, molto brevemente.


Esperienze professionali

Inserisci solo le esperienze professionali pertinenti alla posizione per la quale ti stai candidando. Stage ed esperienze lavorative durante gli anni scolastici possono essere inseriti se sei alla prima esperienza lavorativa oppure se hanno contribuito fattivamente alla tua attuale professione.


Formazione scolastica

Inserisci il tuo percorso di studi in maniera coerente e puntando solo e soltanto sugli studi che hanno a che fare con la posizione per la quale ti candidi o che definiscono la tua professionalità.


Competenze specifiche e lingue straniere

Ricordati di inserire le eventuali competenze specifiche che possiedi e le lingue straniere che conosci. Per conoscenza si intende quelle che puoi utilizzare sul lavoro, valutandole in maniera oggettiva.


Impaginare un CV su Google

Anche se Google è una risorsa utile per creare il tuo cv, ricordati che devi seguire delle regole basilari per quel che riguarda l'ìmpaginazione e che sono peculiari della cultura italiana. Infatti alcuni modelli Google sono pensati per un'utenza internazionale e possono risultare scorretti per il mondo lavorativo italiano, dunque ti suggeriamo di fare attenzione a queste cose per utilizzare lo strumento al meglio e impaginare il tuo cv in maniera corretta.


Scegli un layout semplice e personalizzabile

Anche se la tentazione di usare un modello visivamente accattivante può essere tanta, non cedere e opta per un layout semplice e altamente personalizzabile. Ricorda che se è vero che un recruiter bada alla sostanza e non all'apparenza, nella scelta iniziale tra un candidato e un altro saranno sempre privilegiati quelli che presentano un documento semplice da leggere e pulito.


Formatta correttamente il tuo CV

Usa i titoli in maniera corretta solo per dividere le varie sezioni, utilizza grassetti e corsivi per evidenziare elementi che reputi fondamentali, scegli un font che sia semplice da leggere e che non sia né troppo grande né troppo piccolo.


Pulisci e rileggi

Una volta impaginato, rileggi il tuo documento prima di salvarlo. Errori grossolani possono costare cari e dimostrano scarsa attenzione e interesse. Anche se questa parte non ti sembra così importante, è invece parte del processo di impaginazione di un cv: sfoltiscilo se necessario, semplificalo se pensi sia eccessivamente complesso e in generale correggilo. Per correggere il cv in Docs, puoi usare l'apposita funzione Revisione a patto che la lingua sia impostata sull'Italiano.


Cv in Google Docs: conviene o no?

Google Drive e nello specifico Google Docs semplificano molto la scrittura del tuo curriculum. La convenienza o meno dipende dalle tue esigenze specifiche e dal tempo che hai a disposizione. Se cerchi una soluzione professionale, ma anche pratica CVwizard.it è la soluzione ideale in quanto ti permette di costruire il tuo cv usando un sistema semplice di inserimento contenuti che rispecchia esattamente cosa le aziende cercano. 


Ricapitolando

  • Il cv su Google Docs è semplice da creare a patto che si abbia a disposizione un account Google;
  • Google Docs permette di condividere il cv direttamente online con l'azienda, a patto che questa sia interessata;
  • La presenza di Modelli semplifica la scrittura di un cv, ricordando che i modelli vanno personalizzati per essere efficaci;
  • L'assenza di vincoli di spazio potrebbe portare alla creazione di cv troppo lunghi e poco strutturati.
Curriculum vitae giornalista

Esempio curriculum vitae giornalista

Lavorare come giornalista in Italia è un sogno che più o meno tutti hanno avuto almeno una volta nella vita: il lavoro del giornalista è da sempre considerato uno dei più desiderati, che sia per la ca...

Leggi di più »
Curriculum vitae addetto sicurezza

Esempio curriculum vitae guardia giurata

Il lavoro della guardia giurata è sicuramente uno di quelli che richiedono professionalità e anche una buona dose di sangue freddo. La guardia giurata si occupa della sicurezza di spazi privati, di pi...

Leggi di più »
Curriculum estetista

Esempio curriculum vitae estetista

L'estetista si occupa di trattamenti estetici di vario tipo ma anche di trattamenti cosmetici a livello professionale: non è un medico ma per svolgere questa professione deve seguire dei corsi apposit...

Leggi di più »