Crea il tuo CV in 3 passaggi

Inserisci i tuoi dati, scegli un template e scarica il tuo CV. Facile e veloce – pronto in 10 minuti. Inizia subito!

Creare un CV
Stage sul curriculum vitae

Stage sul curriculum

Quando si cerca lavoro, la competizione è davvero altissima e a fare la differenza sono spesso i piccoli dettagli che rendono un candidato più appetibile rispetto ad un altro. Se si è partecipato a stage di formazione o lavorativi nel settore per il quale ci si sta candidando, soprattutto se questi si sono trasformati poi in esperienze professionali, è bene aggiungere queste informazioni sul cv per arricchirlo. Ma come dare rilevanza a stage che abbiamo frequentato, anche in passato? In questa guida ti diamo qualche consiglio da seguire per creare un cv davvero utile e funzionale.


Stage sul cv: informazione obbligatoria o no?

Niente è obbligatorio quando si parla di scrittura di un cv: alcuni possono trovare necessario inserire alcune informazioni, altri invece ometterle e inserirne altre. Di sicuro un buon cv non può prescindere dai propri dati personali e soprattutto di contatto (email e numero di telefono) e deve contenere tutte le esperienze lavorative del candidato, così da mettere il recruiter nella condizione di avere accesso a quanti più dati possibili in vista della prima selezione. Non è obbligatorio specificare tutti gli stage formativi e professionali a cui si è partecipato ma è utile farlo se queste esperienze hanno avuto un impatto sulla propria carriera e dunque sono funzionali al lavoro per il quale si presenta domanda.


E' conveniente o no inserire informazioni sugli stage su un cv?

Esistono due scuole di pensiero in questo senso: c'è chi sostiene sia fondamentale inserire tutto ciò che in qualche modo ti qualifica in vista di un possibile colloquio e chi invece sia necessario escludere tutto ciò che è ridondante o che non apporta benefici diretti in fase di selezione. Indubbiamente si deve valutare caso per caso e dunque ricordarsi che ogni cv andrebbe personalizzato in base all'offerta di lavoro in modo da decidere al meglio. 


Quando inserire lo stage sul cv

Esistono casi in cui inserire informazioni su internships a cui abbiamo partecipato è utile e comodo. Per esempio se ti candidi come traduttore per una società e hai partecipato ad uno stage al Parlamento Europeo come traduttore, devi necessariamente specificare quanto più possibile di questa esperienza. Se hai appena terminato l'università e il tuo unico approccio al mondo del lavoro è stato uno stage nel settore per il quale hai studiato, è bene specificarlo sul cv: questo ti darà un vantaggio su altri candidati con il tuo stesso livello di esperienza e ti permetterà di essere chiaro fin dall'inizio.


Quando non inserire lo stage sul cv

Non è detto che aver partecipato ad uno o più stage vada necessariamente specificato su un cv. Se per esempio ti stai candidando per una posizione come chef e il tuo unico stage è stato quello svolto in una piscina come bagnino, ha poco senso dare questa informazione perché non direttamente legata alla posizione per la quale ti candidi. Se lo stage è stato svolto tanti anni prima, potrebbe non essere più pertinente e dunque si tratta di un'informazione da omettere.  


Stage su un cv: i pro

Specificare di aver preso parte ad uno o più stage ha dunque i suoi pro. Tra questi:

  • Rafforza la posizione del candidato senza esperienze rispetto ad altri candidati;
  • Rafforza la posizione del candidato con esperienza, solo se lo stage è pertinente;
  • Permette di stabilire il tipo di carriera che il candidato ha seguito;
  • Aiuta a comprendere meglio l'attitudine del candidato. 


Stage sul cv: i contro

Specificare di aver preso parte ad uno o più stage ha però anche i suoi lati negativi. Tra questi:

  • Può confondere, se lo stage non è pertinente all'area per la quale ci si sta candidando;
  • Può rendere difficile comprendere la carriera del candidato, se lo stage è stato fatto molto tempo prima;
  • Può annoiare, nel caso in cui le informazioni siano troppo ridondanti. 


Come inserire lo stage sul cv tramite CVwizard 

Se decidi di inserire gli stage sul tuo cv, puoi farlo usando CVwizard e seguendo queste indicazioni.


  • Se li inserisci nell'ambito delle esperienze professionali

Vai su Contenuto e clicca su Esperienze Lavorative dove potrai inserire tutti i dati relativi all'esperienza di stage in dettaglio. Come titolo professionale, ricordati di aggiungere sempre Stagista per permettere ai recruiter di comprendere tutto senza doverti fare altre domande;


  • Se li inserisci indipendentemente dalla esperienze professionali

Vai su Contenuto e clicca su Altro quindi seleziona una nuova scheda a cui darai il nome Stage/Internships e dove potrai inserire tutte le informazioni pertinenti. 


  • Se li inserisci in relazione alla tua carriera scolastica

Vai su Contenuto e clicca su Istruzione e Formazione quindi inserisci tutte le informazioni pertinenti.


In tutti e tre i casi, ricordati di inserire sempre le seguenti informazioni.


  • Il ruolo che hai ricoperto durante lo stage;
  • Il nome dell'azienda e la sua sede;
  • La data di inizio e fine;
  • La descrizione delle attività svolte seguendo per esempio uno schema classico come questo:


Stage presso AZIENDA XX di Roma, con mansione di assistente legale. Redazione di contratti, lettura contratti esistenti, aggiornamento database, manutenzione agenda giornaliera.


Le regole per inserire stage e internships su un cv

Per fare in modo che l'informazione su stage e internships effettuati sia effettiva, bisogna tenere sempre conto di poche regole che aiutano a non compromettere l'efficacia del cv:


  • Non esagerare con le informazioni: non è necessario fornire troppe informazioni che andranno ad allungare il cv rendendolo ridondante ed eccessivo. Se hai esperienza, devi focalizzarti su quella e non si eventuali stages; se lo stage è stato il tuo unico contatto con il mondo del lavoro, al contrario devi fornire quanti più dettagli sulle attività svolte, sull'outcome che hai ricevuto, sui tuoi compiti e via dicendo;
  • Non riportare stage ed internships che hai effettuato tanti anni prima;
  • Assicurati che il tuo cv sia sempre coerente e che segua un filo logico: inserisci solo ed esclusivamente stage pertinenti alla posizione per la quale ti candidi;
  • Ove possibile, aggiungi referenze: le referenze sono opzionali per i candidati con esperienza, fondamentali per quelli che non ne hanno. 


Ricapitolando

  • Inserire uno stage sul cv è fondamentale se lo stage è pertinente sul lavoro per il quale ti stai candidando;
  • Inserire uno stage sul cv non è necessario se lo stage non è pertinente al ruolo in questione;
  • E' necessario seguire delle regole se si vuole inserire un'esperienza di stage su un cv. 
Curriculum vitae cos'è

Curriculum vitae: che cos'è e come crearlo

Cercare lavoro e ottenerlo è sempre più difficile e lo è ancora di più se non si ha a disposizione un curriculum in grado di comunicare cosa si è in grado di fare. Infatti un buon cv consente ai selez...

Leggi di più »
Come inserire le lingue straniere sul sul proprio curriculum

Competenze linguistiche sul cv

Se fino a qualche anno fa inserire le proprie competenze linguistiche sul cv non era obbligatorio ma era una cosa riservata alle posizioni più importanti, oggi si tratta di un'informazione necessaria...

Leggi di più »
L'importanza dei corsi di formazione e di aggiornamento nel cv

Corsi nel curriculum

Mediare tra l'esigenza di inserire quante più informazioni possibili sul proprio cv e l'esigenza di non presentare un documento troppo lungo e ridondante è la cosa più difficile quando si prepara un c...

Leggi di più »